Smaltimento Amianto

OGGETTO : Smaltimento di piccoli quantitativi di Amianto. 

La Commissione Ambiente  del Comune di Sabbio Chiese,  al fine di agevolare i privati cittadini proprietari di manufatti contenenti amianto e di incrementare i quantitativi di amianto smaltiti in discarica,  ha in programma  di affidare il servizio di rimozione e smaltimento ad una ditta convenzionata con il Comune in modo da ottenere un risparmio economico sulle spese di smaltimento.

La legge regionale 29 settembre 2003 n. 17 così come modificata dalla legge regionale 31 luglio 2012 n. 14, prevede infatti  che i Comuni possano stipulare convenzioni con le imprese di ritiro e smaltimento dei rifiuti al fine della raccolta in sicurezza di piccoli quantitativi di rifiuti contenenti amianto.

Per  piccole quantità di amianto, ai sensi dell’art. 2 della predetta legge regionale, si intendono superfici inferiori  a  trenta metri quadrati (30 mq) e quantitativi inferiori a quattrocentocinquanta chilogrammi (450 kg) 

Sono quindi ammessi interventi per la rimozione di :
Lastre di copertura al solo piano terra massimo mq 30 e peso di 450 Kg;
Lastre a terra massimo mq 30 e peso di 450 Kg;
Pavimenti massimo mq 30 e peso di 450 Kg;
Coibentazione massimo mq 30 e peso di 450 Kg;
Pannelli massimo mq 30 e peso di 450 Kg;
Canne fumarie massimo  peso di 450 Kg;

A tal fine, i cittadini che intendono avvalersi dell’iniziativa del Comune, sono invitati a segnalare l’intenzione di smaltire i propri  manufatti contenenti amianto entro il termine del 31 gennaio 2013  rivolgendosi  all’Ufficio Tecnico Comunale – Geom. Andrea Cadenelli ( 0365 85119 int. 3 + 2 e cell. 3392502824)  nei normali orari di apertura al pubblico (lunedì/martedì/giovedì/venerdì dalle ore 9,00 alle  ore  12,30).

Tutte le segnalazioni saranno raccolte e costituiranno l’oggetto di un’unica richiesta di offerta ad imprese autorizzate al  ritiro e smaltimento dei rifiuti al fine della raccolta in sicurezza di piccoli quantitativi di rifiuti contenenti amianto.

Con la ditta che farà la migliore offerta, sarà sottoscritta una apposita convenzione che permetterà  di smaltire il manufatto in amianto ai  prezzi stabiliti  dalla convenzione, ottenendo un notevole risparmio rispetto ai prezzi di mercato che il singolo cittadino otterrebbe  agendo singolarmente.

Sabbio Chiese, lì  10.12.2012

  Assessore Ecologia e  Ambiente
                       Onorio Luscia